Il concetto di stagionalità in materia di contratto a tempo determinato: novità e spunti di riflessione

Anno 6 Nr. 1 - FOGLIO TECNICO del 10/04/2019

La nuova disciplina del contratto a tempo determinato (contenuta nel c.d. “Decreto Dignità”) ha avuto un impatto rilevante nel settore dei pubblici esercizi e del commercio. Non possiamo non ricordare le difficoltà connesse con le prestazioni lavorative a tempo determinato registratesi nell’ultimo periodo natalizio ed in quello successivo dei saldi invernali: infatti, le imprese del settore non hanno potuto reimpiegare lavoratori già conosciuti ed impiegati (proficuamente e con reciproca soddisfazione) in precedenti occasioni perché trattandosi di “rinnovo” sarebbe stato necessario indicare una delle causali di cui all’art. 19 nuova versione del D.Lgs. n.81/2015. Così ne è derivato che l’impiego è rimasto a tempo determinato mentre quello che è cambiato è stato solo il nominativo del lavoratore impiegato a tempo determinato: banalizzando, “mi servono due braccia per un periodo determinato e se non posso avere Mario (che già conosco) allora prenderò Giulio!”...

Dr. Andrea Rapacciuolo - Ispettorato Interregionale del Lavoro di Milano - Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche del Centro Ricerche e Studi dei Laghi accreditato dalla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Carolina Albasio


Download Foglio Tecnico concesso solo a utenti registrati

User Account

Password dimenticata? Clicca qui

Iscrizione Gratuita

Iscriviti ora »

© Copyright 2019 FTL Foglio Tecnico di Aggiornamento Lavoro.